Inserisci il termine di ricerca e clicca invio.

30.BIMU 2016 L’INNOVAZIONE DI CARNAGHI NELL’AMBITO AEROSPACE

La fiera biennale BIMU che si è svolta quest’anno a Milano racconta da 60 anni la storia delle macchine utensili a partire dai cambiamenti sviluppatisi nel tempo fino alle innovazioni degli ultimi tempi.

In fiera incontriamo Mario Ottolenghi, Area Manager Pietro Carnaghi s.p.a, azienda specializzata nel settore energia e areospace, che ci presenta le nuove applicazioni dedicate al mondo dell’areospace.
La macchina multitask Flexturn che rappresenta un’innovazione per le applicazioni nell’ambito dei motori arei perché molto efficace nelle lavorazioni su materiali tenaci come titanio e inconel sia in tornitura che in fresatura.
Fra i clienti in questo ambito la Pietro Carnaghi S.p.a. annovera fra gli altri, Rolls Royce e gruppo Snecma GE con modelli applicati nella costruzione dei motori aerei; ma i suoi clienti nell’ambito degli impianti industriali sono dislocati in tutto il mondo a partire da Francia e Inghilterra dove l’azienda è conosciuta anche per i torni verticali di grandi dimensioni e per le macchine gantry per grossa asportazione.

Le richieste del mercato in questi anni sono sempre più legate all’efficienza tecnologica e all’affidabilità. Carnaghi risponde a questa richiesta partendo dalla ricerca tecnologica e garantendo una reale affidabilità nella lavorazione della macchina. Ma per affrontare la competizione forte l’azienda punta anche alla cosiddetta industry 4.0 applicando sistemi sempre più innovativi nei processi di realizzazione delle macchine.

L’obiettivo di Pietro Carnaghi S.p.a. per il futuro è quello di mantenersi in linea con gli standard elevati del mercato per affidabilità e di implementare un’attività di ricerca continua di soluzioni tecnologiche innovative.