Inserisci il termine di ricerca e clicca invio.

Attivata la Banda Ultra Larga per otto aziende di Ozzano dell’Emilia

“Entriamo nell’era digitale con tutte le nostre sedi. Siamo orgogliosi di aver portato a termine un percorso avviato un anno e mezzo fa che ci ha visto protagonisti, assieme ad altre imprese del territorio e d’intesa con l’amministrazione comunale che si è mostrata attenta alle nostre esigenze. La Banda Ultra Larga a Ozzano dell’Emilia è frutto di un meccanismo virtuoso pubblico-privato, ed è un bene sia per le imprese sia per il territorio”. Così Daniele Bucci, Responsabile Finanza Hypertec, ha commentato – durante la cerimonia d’inaugurazione, avvenuta nella sede bolognese di Hypertec il 19 novembre – l’arrivo della Banda in  otto aziende delle zone artigianali Ponte Rizzoli e Quaderna grazie appunto a un intervento di infrastrutturazione con rete in fibra ottica realizzato secondo un modello di finanziamento che ha visto coinvolti il Comune, la Regione Emilia-Romagna (tramite Lepida) e le aziende stesse (Suzzi, Laco, Colkim, GNA,Dico, Andic-Mac, Verniciatura Ozzanese e Hypertec solution, che ha svolto il ruolo di capofila).

All’inaugurazione hanno partecipato anche il sindaco di Ozzano dell’Emilia, Luca Lelli; l’assessore alle infrastrutture digitali, Giuseppe Rossi; il Direttore generale di Lepida, Gianluca Mazzini; Selene Dalferro (GNA) e Roberta Selleri (Suzzi).

Il modello di finanziamento pubblico-privato che ha reso possibile la realizzazione dell’intervento è definito dalla legge regionale 14 del 2014 ed è stato attuato attraverso un Accordo di programma tra i soggetti coinvolti. La rete è di proprietà del Comune, ma a tutti i soggetti contribuenti è stato dato un diritto d’uso.

“Quella di essere connessi– hanno sottolineato il sindaco Lelli e l’assessore Rossi – è ormai una condizione irrinunciabile, per tutti e a maggior ragione per le imprese come le nostre, così orientate verso l’innovazione tecnologica: superare il digital divide risulta una sfida molto importante”.

“Un’altra infrastruttura importante a est di Bologna – ha aggiunto il Direttore generale di Lepida Gianluca Mazzini– dove abbiamo messo assieme investimenti pubblici, quelli dello Stato, Regione e del Comune, ad investimenti privati da parte delle aziende. Sono quasi 250 le aziende collegate alla Rete Lepida grazie a questo modello. Tutti assieme per portare la Banda Ultra Larga alle aziende del territorio. Di particolare rilievo il ruolo del Comune che si è fatto parte attiva per convenzionare le aziende del territorio e per semplificare l’iter autorizzativo”.

“Siamo soddisfatti perché tutto ciò che è stato detto è stato poi fatto – dice Selene Delferro (GNA) – vanno ringraziati sia l’amministrazione comunale che Hypertec di questo progetto che, con puntualità e precisione, è diventato realtà”.

Roberta Selleri (Suzzi): “Obiettivo raggiunto. Hypertec ha tenuto le fila e accompagnato durante tutto il percorso e oggi festeggiamento un traguardo importante. Per le aziende poter disporre di servizi veloci è fondamentale ed è un’opportunità in più per i clienti”.