Inserisci il termine di ricerca e clicca invio.

Intelligenza Artificiale: a Bologna un corso di laurea e un centro studi

Una nuova Laurea Magistrale in Artificial Intelligence, dal prossimo anno accademico, e un Centro Interdipartimentale per l’Intelligenza Artificiale così da generare nuove idee, progetti e proposte, coinvolgendo anche le imprese leader del settore.

L’Università di Bologna in campo per un ruolo di primo piano in Europa. Due le grandi novità dell’ateneo del capoluogo emiliano, che contribuiranno a formare figure altamente specializzate a livello internazionale.

Una laurea in intelligenza artificiale

La nuova laurea magistrale  sarà attivata nel dipartimento di Informatica–Scienza e Ingegneria. Il corso, in lingua inglese, si concentrerà sulle discipline fondanti e applicative dell’Intelligenza Artificiale: knowledge representation, reasoning, machine learning, visione artificiale, trattamento del linguaggio naturale, data science, ottimizzazione, sistemi di supporto alle decisioni.

Ma ci sarà spazio anche per tematiche trasversali come le neuroscienze cognitive e le implicazioni etiche e sociali delle nuove tecnologie, oltre che per competenze legate ai numerosi settori applicativi che il panorama industriale richiede sempre di più.

Al termine della laurea si avrà la qualifica di “specialisti in Artificial Intelligence”: figure tecniche altamente specializzate, con ottime conoscenze informatiche e competenze specifiche nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale. E capaci di affrontare la progettazione, la realizzazione e la gestione di prodotti e servizi altamente innovativi.

La creazione del nuovo corso di laurea nasce allora anche dalla forte richiesta dei settori produttivi più avanzati di figure professionali con un’elevata specializzazione nei metodi e negli strumenti dell’intelligenza artificiale, capaci di affrontare la progettazione, la realizzazione e la gestione di prodotti e servizi altamente innovativi.

Un Centro per l’intelligenza artificiale e la digitalizzazione della conoscenza

Il nuovo Centro Interdipartimentale per la ricerca su questo tema sarà uno spazio pensato per aggregare decine di studiosi da diversi dipartimenti dell’Alma Mater e le tante attività sull’Intelligenza Artificiale già avviate in ambiti e settori diversi, sviluppando così nuove sinergie e collaborazioni.

Il Centro potrà ad esempio ospitare dottorati di ricerca, ma anche favorire la nascita di team interdisciplinari al lavoro su progetti europei o ancora presentare proposte per attirare dall’estero ricercatori e studiosi specializzati sui temi dell’Intelligenza Artificiale. Già ora almeno sei studiosi Unibo finanziati con i prestigiosi progetti ERC potranno lavorare insieme per promuovere ricerche innovative e di rilievo internazionale. Il Centro realizzerà inoltre eventi di divulgazione e sarà al lavoro per avviare connessioni con aziende e istituzioni interessate a collaborare in questo settore d’avanguardia.