Inserisci il termine di ricerca e clicca invio.

Rimini, Ecomondo 2018: economia circolare e innovazione al centro della rassegna

Taglio del nastro della 22/a edizione di Ecomondo, la principale esposizione italiana sulla green economy. La redazione di 4industry sarà presente per documentare lo stato dell’arte dell’economia circolare e delle innovazioni nel campo delle energie rinnovabili, grazie anche alla presenza di Key Energy, giunta alla 12esima edizione.

La kermesse riminese, in programma dal 6 al 9 novembre, quest’anno avrà per tema centrale l’economia circolare, quella del riciclo continuo degli oggetti usati, ma si parlerà anche di bioeconomia, con le eccellenze industriali, le novità in fatto di nuovi materiali, bioraffinerie, biometano. E poi ancora di strategia europea sulla plastica, gestione e valorizzazione della risorsa idrica, bonifica di suoli, la riqualificazione di siti e aree portuali, prevenzione e gestione del rischio idrogeologico, trattamento e purificazione dell’aria indoor e outdoor, monitoraggio di emissioni.

Gli Stati Generali della green economy

Protagonisti dei primi due giorni di manifestazione gli Stati Generali della green economy, promossi dal Consiglio Nazionale in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, organizzati intorno alla tematica centrale della green economy e nuova occupazione per il rilancio dell’Italia. Sono previste due sessioni plenarie, nella prima il 6 novembre, alla presenza del ministro Costa, sarà presentata la Relazione sullo stato della green economy 2018. Ci saranno inoltre cinque sessioni tematiche di approfondimento e consultazione.

Idee emergenti e nuova imprenditoria

Ampio spazio all’innovazione, alle idee emergenti, alla nuova imprenditoria soprattutto giovanile. Quest’anno saranno due le aree dedicate alle start up: una organizzata da ASTER – Regione Emilia Romagna, in collaborazione e con il supporto delle Knowledge Innovation community dell’EIT (Climate, Raw Materials a Innoenergy), e l’altra direttamente da Ecomondo, grazie al supporto di Alma Mater Studiorum Università di Bologna e Fondazione Giuseppina Mai di Confindustria. Sinergie che hanno consentito di portare alla Fiera di Rimini una quarantina di start up attive nei diversi settori dell’economia circolare e dell’efficienza energetica.

Saranno 20 le nuove imprese innovative selezionate da ASTER, in accordo con Ecomondo e in collaborazione con la Knowledge Innovation Community dell’EIT (Climate, Raw Materials a Innoenergy), che troveranno spazio nel padiglione D6, in un’area espositiva di 600 mq. Oltre che dall’Italia le start up provengono anche da Francia e Spagna.

Tra le novità, un’area dedicata alla narrazione. Circular Economy Stories – Gallery & Show il titolo del progetto, organizzato da Ecomondo con Edizioni Ambiente e la collaborazione della cooperative Erica. Una narrazione originale del nuovo paradigma dell’economia green, raccontato attraverso un allestimento scenografico con postazioni video e pannelli, ma anche con una vera e propria “messa in scena”, da parte di attori professionisti delle circular stories.

Il progetto Circular Economy Stories – Gallery & Show occuperà il padiglione D3 della Fiera di Rimini. Trecento metri quadri di allestimento, con i “racconti” di una dozzina di storie di economia circolare portati in fiera da grandi player.